che lavoro cerchi? dove?

lunedì 24 ottobre 2016

Boom di cuochi a domicilio; guide per fare impresa; la nuova startup JobRate


Boom di richieste per i cuochi a domicilio in tutta Italia. Una vera e propria guida per inventarsi un lavoro avviando una nuova attività professionale. JobRate, la startup che segnala alle aziende la tua ricerca di un lavoro e assegna un punteggio alla tua vita social. Le ultime news selezionate per voi dalla redazione.



Lavoro: boom di richieste di cuochi a domicilio
Sono sempre più diffusi e ricercati i cuochi disponibili a spostarsi per cucinare a domicilio. Si tratta in sostanza di un "servizio innovativo ed esclusivo che nasce e cresce insieme alle nuove forme dI lavoro digitali - spiega Matteo Cracco, co-fondatore di www.vicker.org, piattaforma per i micro-job certificata dal Ministero del Lavoro - e soprattutto dalla passione per la cucina e la volontà di far riemergere principi fondamentali, quali il valore della casa, dell’accoglienza e del piacere di stare insieme.

Una Guida per «trovarsi il lavoro da sé»
Un fascicolo de Il Sole 24 Ore che spiega innanzitutto le modalità e gli adempimenti necessari per avviare un attività nei settori dell’agricoltura, del commercio, dell’artigianato e dei servizi, indicando anche quattro tipologie concrete di attività per ciascun settore preso in esame. Una volta individuato il settore di interesse, il potenziale imprenditore deve riflettere sul tipo di lavoro da mettere in campo: e a questo punto la guida si sposta sul terreno dei contratti potenzialmente attivabili, dedicando ampio spazio a quei voucher che sono oggi una forma di remunerazione molto frequente per chi avvia un’attività e ha bisogno di flessibilità pur volendo restare nella legalità.

Cerchi lavoro online? Jobrate lo sa e ti controlla
Una startup americana ha sviluppato una piattaforma in grado di monitorare Facebook, Twitter, Linkedin e altri siti, assegnando un punteggio a chi è in cerca di una nuova occupazione sul web. Se avete cominciato a seguire un’azienda su Twitter o cliccato su Facebook contenuti che riguardano occupazione e carriera, oppure ancora state espandendo la rete di contatti su LinkedIn, allora sale il vostro punteggio J-Score segnalando un aumento della probabilità che siete in procinto di lasciare il posto di lavoro.


LEGGI ANCHE:

Nessun commento:

Posta un commento