che lavoro cerchi? dove?

venerdì 30 settembre 2016

MERCATO DEL LAVORO E IGNORANZA DIGITALE DEI CANDIDATI


E' un dato di fatto: per trovare lavoro oggi in Italia e nel resto del mondo è sempre più necessario possedere competenze digitali. Attenzione però, non si tratta di una questione riguardante solo i giovani che si affacciano al mercato del lavoro. La problematica, infatti, tocca sempre più spesso anche gli over 40-50 alla ricerca di un impiego. La conferma in tal senso arriva anche dall’Unione europea, secondo la quale, entro il 2020, saranno 900mila i posti di lavoro vacanti proprio per la carenza di competenze digitali! Basti pensare che già oggi circa il 40% della forza lavoro in Europa non ha adeguate competenze digitali, mentre il 14% non le ha del tutto!



Si tratta di opportunità concrete che rischiano di non essere colte da chi oggi cerca lavoro, dunque non solo dai più giovani, ma anche da quelle fasce di popolazione, con alle spalle anche diversi anni di esperienza lavorativa che, colpite dalla crisi economica, cercano di rientrare nel mondo del lavoro e trovare un occupazione. Quanto i 50/60enni di oggi sono consapevoli dell’importanza di possedere competenze digitali? Qual è il loro rapporto con Internet? Quali le barriere e i benefici percepiti? Questi alcuni dei quesiti alla base della ricerca commissionata da Google a Ipsos, che ha indagato il rapporto che gli italiani nella fascia d’età 50/60 anni hanno col web intervistando un campione di 204 persone con esperienze, background e provenienze molto diverse tra loro.

Over 50 e internet
Secondo quanto emerge dallo studio di Ipsos, la fascia di popolazione degli over 50 ha con Internet e con gli strumenti digitali un rapporto ambivalente. Indubbio l’utilizzo del mezzo: il campione dichiara infatti di accedere al web con elevata frequenza, nella maggior parte dei casi quotidianamente, per lo più da smartphone (nel 77% dei casi), e di essere in grado di svolgere con dimestichezza attività di base come spedire o ricevere email o utilizzare un motore di ricerca.

Il peso delle competenze digitali
Gli intervistati riconoscono in maniera quasi unanime (94%) la rilevanza delle competenze sul web, tanto per la sfera personale, quanto per il mondo del lavoro. Per quasi il 60% di loro, possedere skill in ambito digitale favorisce la ricerca di una nuova occupazione, sia all’interno del proprio ambito lavorativo, sia per nuovi sbocchi professionali.

Le lacune formative dei candidati
Nonostante la dichiarata consapevolezza dell’importanza delle digital skill, emerge tuttavia una profonda lacuna dal punto di vista formativo: solo il 14% degli intervistati ha infatti svolto corsi o approfondimenti negli ultimi  2 o 3 anni per migliorare le proprie competenze digitali.
Diverse le ragioni fornite dal campione per giustificare questo gap: il 48% dichiara di aver dato priorità ad altro; il 45% di non aver avuto ancora l’occasione di approfondire attraverso un momento dedicato alla formazione, mentre il 22% cita la mancanza di tempo come un limite. Tutte motivazioni che sembrano comunque escludere un disinteresse.

I fattori che ostacolano l'apprendimento digitale
D’altra parte, gli ostacoli a una piena fruizione del digitale riscontrati tra i 50-60enni italiani non rappresentano barriere insormontabili: una completa padronanza della lingua inglese (22%), la mancanza di una figura che sia una guida a cui fare riferimento (20%), la difficoltà di dare concretezza a quanto si apprende (13%) sono solo alcuni dei timori manifestati più frequentemente da chi si approccia al web.

Iniziative e progetti per combattere il fenomeno della "ignoranza digitale"
Per contribuire ad indirizzare queste istanze e colmare il gap, Google è impegnata da diversi anni in progetti volti a favorire la diffusione della cultura digitale tra le imprese, i giovani e i meno giovani in cerca di occupazione. Un’esigenza sottolineata anche dalla Commissione Europea, secondo cui entro il 2020,  l’85% di tutti i lavori necessiterà di competenze digitali.

Un esempio in tal senso è la piattaforma di e-learning, Eccellenze in digitale di Google, offre a tutti gli utenti un percorso per accrescere o ampliare le competenze digitali di base, gratuitamente, attraverso semplici moduli e la presentazione di casi di successo. Un corso di formazione online di 10 ore, strutturato in 23 argomenti e oltre 80 lezioni, permette di ampliare e approfondire le competenze digitali, al servizio del mondo del lavoro: da come costruire la propria presenza online, a come utilizzare le mappe e i social media per promuoversi al meglio, fino a come attivare canali di vendita sul web.

Volete approfondire l'argomento consultando lo studio di Ipsos in versione integrale? Basta un click sul link che segue:
MERCATO DEL LAVORO E IGNORANZA DIGITALE DEI CANDIDATI

LEGGI ANCHE:

PREVISIONI: TREND ASSUNZIONI E FIGURE PIU' RICERCATE NEI PROSSIMI MESI


CV E DOCUMENTI....NON SOLO IN VERSIONE DIGITALE!


Oltre che sulla nostra vita quotidiana, il web, i social network e le tecnologie mobile hanno profondamente inciso anche sul mercato del lavoro, soprattutto nella fase di incontro tra domanda e offerta. Basta una connessione online con un pc, uno smartphone o un tablet e con pochi click chiunque può proporsi per una determinata posizione, inviando via mail o attraverso specifiche piattaforme online il proprio curriculum.

AZIENDE E LAVORO. LE ASSUNZIONI DI CIGIERRE S.P.A


Aziende e società che offrono lavoro oggi in Italia? Operatori di sala, restaurant manager, gerenti di ristoranti, personale di cucina e assistenti sono nel mirino di Cigierre - Compagnia Generale Ristorazione SpA.

Nessun commento:

Posta un commento