che lavoro cerchi? dove?

giovedì 7 gennaio 2016

L'OCCUPAZIONE DEI GIOVANI IN EUROPA, PEGGIO DI NOI SOLO LA GRECIA!


Altra "tegola" statistica riguardante il sistema lavoro - scuola - aziende in Italia! Ebbene, secondo gli ultimi dati Eurostat, nel BelPaese solo un laureato su due lavora dopo tre anni dal conseguimento della laurea: peggio di noi solo la Grecia!
Un dato davvero impressionante se si pensa che la media in Europa vede ben otto laureati su dieci che hanno un'occupazione a tre anni dal titolo....ben nove in Germania (tanto per cambiare...).

Come se non bastasse, l'Italia è in ritardo anche sull'occupazione dei diplomati (per i diplomi non professionali si registra appena il 30,5% di occupati a tre anni dal titolo contro il 59,8% medio Ue e il 67% della Germania). Per l'educazione terziaria (dalla laurea breve al dottorato) l'Italia si situa sempre al penultimo posto dopo la Grecia con il 52,9% (93,1% la Germania).

In genere i tassi di occupazione dei laureati sono superiori a quelli dei diplomati (questi ultimi risentono del tipo di diploma con un'occupabilità più alta per i titoli professionali) ma l'Italia, come anticipato, è all'ultimo posto in graduatoria nella percentuale di giovani laureati. Secondo le statistiche Eurostat riferite al 2014 sui giovani nella fascia tra i 30 e i 34 anni gli italiani hanno la maglia nera per l'educazione terziaria con appena il 23,9% di laureati a fronte del 37,9% della media Ue. Il dato è migliorato rispetto al 19,2% del 2008 ma meno di quanto abbiano fatto in media gli altri paesi Ue (la percentuale era al 31,2% nel 2008 ed è quindi cresciuta di oltre sei punti).

LEGGI ANCHE: RICERCHE E STUDI SUL MERCATO DEL LAVORO

Nessun commento:

Posta un commento