che lavoro cerchi? dove?

venerdì 8 maggio 2015

DOITYO, TROVARE LAVORO CON LA TECNOLOGIA MOBILE

In questo post torniamo a parlare (o meglio a scrivere) di quanto e come la tecnologia possa aiutarci a trovare un nuovo lavoro. Il pretesto lo offre Doityo, una nuova applicazione mobile, da poco "sbarcata" anche in Italia, che incrocia domanda e offerta di lavoro tra i residenti di uno stessa area geografica, addirittura a livello di via o quartiere, tramite il servizio di geolocalizzazione.

giovedì 7 maggio 2015

OCCUPAZIONE, LAVORO E IMPRENDITORIA CON IL PROGETTO "PETROLEUM"

Oggi vi segnaliamo un interessantissimo progetto pensato e realizzato per incrementare il lavoro e l'occupazione in una nuova chiave imprenditoriale.
L'iniziativa in questione si chiama “Petroleum” ed è promossa da Fondazione Obiettivo Lavoro, in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture, proprio per valorizzazione delle eccellenze del nostro Paese.

mercoledì 6 maggio 2015

NUOVI CONCORSI PER LAVORARE NEL PUBBLICO IMPIEGO


Ecco i nuovi concorsi pubblici banditi negli ultimi tre numeri della Gazzetta Ufficiale 2015! Diverse opportunità di lavoro presso aziende sanitarie, ministeri, Arma dei Carabinieri, università, enti di ricerca, comuni e altre realtà appartenenti al comparto del pubblico impiego.

martedì 5 maggio 2015

LINKEDIN, COMPORTAMENTI DEGLI UTENTI E ULTIME TENDENZE

Avere un buon profilo sui social network professionali, cioè a quelli destinati alla ricerca di un lavoro, può essere un fattore decisivo per creare una grande rete di contatti e, soprattutto, per trova il posto giusto.
Un lavoratore su tre pensa che sia importante separare i profili dei social network professionali da quelli personali, mentre gli esponenti della "generazione Y" cambiano più spesso l'immagine del profilo diventando il gruppo demografico più visualizzato su LinkedIn. Sono solo alcuni dei dati che emergono dalla ricerca LinkedIn New Norms@Work realizzata su un campione di oltre 15mila lavoratori a tempo pieno, utenti del social network professionale, dai 18 anni in su in 19 paesi, Italia compresa.

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE IN ITALIA....NUOVA DOCCIA FREDDA!

A pochi giorni dai proclami e ai dati positivi riguardanti l'occupazione in Italia, ecco che inevitabilmente arriva la doccia fredda...E' l'Istat a smentire (in parte) i dati ottimistici provenienti dal ministero del Lavoro, secondo i quali l'occupazione starebbe crescendo grazie alle novità normative in tema di contratti di lavoro.