che lavoro cerchi? dove?

martedì 3 novembre 2015

LAVORATORI ITALIANI TRA I PIU' PESSIMISTI D'EUROPA....

Quali sono le aspettative, le preferenze e le preoccupazioni dei lavoratori in Italia? A queste domande ha cercato di dare delle risposte concrete il Barometro Edenred-Ipsos 2015, un'inchiesta realizzata su un campione rappresentativo di dipendenti di 14 paesi europei (Francia, Regno Unito, Germania, Belgio, Spagna, Italia, Svezia e, per la prima volta quest'anno: Polonia, Romania, Turchia, Finlandia, Austria, Repubblica Ceca, Paesi Bassi); in tutto 13.600 dipendenti contattati on-line (di cui 1000 in Italia) nel mese di gennaio 2015.



LE PREOCCUPAZIONI IN ITALIA
Con un tasso di crescita quasi pari a zero e un tasso di disoccupazione più alto di quelli della maggioranza dei suoi vicini (12,8%, in aumento), l’Italia si posiziona come uno dei paesi europei dove i dipendenti sono tra i meno fiduciosi rispetto al futuro (sia collettivo che individuale). La prima preoccupazione dei dipendenti riguarda la conservazione del posto di lavoro.
Un'altro aspetto molto caro ai lavoratori italiani riguarda la retribuzione: poco più di un quarto si dice oggi soddisfatto dei propri benefit e quasi i tre quarti dichiarano che darebbero molta importanza a questi se si presentassero per un posto in una nuova azienda.
Anche la formazione personale (attesa prioritaria per il 50% dei dipendenti) sembra essere molto apprezzata, così come le questioni legate alla prevenzione sanitaria (36%) o la possibilità data al dipendente di scegliere i propri benefit.
Infine, vi è un forte convincimento che maggiori benefit in azienda aiutino parecchio anche a livello personale per migliorare la vita quotidiana privata e quella professionale.

Per consultare nei dettagli il Barometro Edenred-Ipsos 2015 basta un click nel link che segue:
I LAVORATORI ITALIANI SONO I PIU' PESSIMISTI D'EUROPA

LEGGI ANCHE: MERCATO DEL LAVORO - RICERCHE E STUDI


Nessun commento:

Posta un commento