che lavoro cerchi? dove?

mercoledì 17 settembre 2014

PROGETTO DESI, LAMBORGHINI E DUCATI FORMANO GIOVANI TALENTI


Progetti tesi ad agevolare la formazione e l'ingresso nel mondo del lavoro dei più giovani? In questo post vi presentiamo un percorso di istruzione ispirato al modello duale tedesco, quello cioè che si ispira alla sinergia tra scuola e azienda durante il processo formativo dello studente. Si chiama Dual Education System Italy (DESI) ed è organizzato d IIS Aldini Valeriani Sirani di Bologna, con il coordinamento delle aziende Ducati Motor Holding S.p.A. e Automobili Lamborghini S.p.A., pezzi da novanta del settore automotive e del made in Italy nel mondo!





Più precisamente, DESI è un percorso formativo biennale, realizzato d'intesa con la Regione Emilia Romagna e il Ministero per l'Istruzione, dedicato a 48 giovani candidati che si svolgerà alternando periodi di formazione negli Istituti tecnici Aldini Valeriani e Belluzzi-Fioravanti e periodi di training on the job presso i Training Center di due grandi aziende quali Ducati Motor Holding S.p.A. (Bologna) e Automobili Lamborghini S.p.A. (Sant'Agata Bolognese). Durante il biennio, da Ottobre 2014 a Luglio 2016 con frequenza a tempo pieno dal lunedì al venerdì, i partecipanti percepiranno una borsa di studio mensile pari a 600 euro.
Possono partecipare giovani maggiori di 16 anni, residenti in Emilia Romagna, che abbiano conseguito negli anni scolastici 2012/13 o 2011/12 o 2010/11 la Qualifica Professionale di Operatore Meccanico, Operatore Meccanico di Sistemi o Operatore dell'Autoriparazione e siano interessati all'acquisizione di una professionalità di tipo tecnico, particolarmente nel mondo della moto o dell'automobile.

I partecipanti che avranno partecipato all'intero biennio si vedranno consegnare specifici attestati e certificati che permetteranno loro di trovare lavoro nei settori auto o moto.

Iscrizioni entro 21 Settembre 2014 cliccando sul link che segue:
PROGETTO DESI, LAMBORGHINI E DUCATI FORMANO GIOVANI TALENTI

Altre opportunità simili cliccando su quest'altro link:
INIZIATIVE E PROGETTI PER IL LAVORO



Nessun commento:

Posta un commento