che lavoro cerchi? dove?

lunedì 2 giugno 2014

GALDUS, QUANDO LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DIVENTA ANCHE LETTERATURA

Il Centro di Formazione Professionale Galdus Milano, ente d’eccellenza per la formazione professionale che ospita più di mille ragazzi in corsi post scuola media, ha recentemente premiato i vincitori del concorso “La città delle Meraviglie”. Una iniziativa realizzata per sensibilizzare i giovani alla lettura e alla scrittura come strumento di scoperta del sé, per valorizzarne le idee e i talenti e creare un nuovo rapporto tra scuola, protagonisti della cultura, case editrici, istituzioni e territorio.






Protagonisti delle opere premiate per l'edizione 2014 sono stati gli scenari milanesi ma anche altre città italiane come Udine e Taranto, internazionali come Asmara, immaginarie come Atlantide. In una buona parte degli elaborati scompaiono i luoghi e acquistano consistenza le relazioni, familiari e di amicizia, perdute e ritrovate grazie ai viaggi e al ricordo, verso paesi stranieri, spesso difficili da vivere senza provare estraneità, in uno stretto rapporto tra uomo e natura, tra desiderio di scoperta e finale riscoperta del sé attraverso i luoghi e i gesti più quotidiani.
Complessivamente emerge che i luoghi preferiti dagli studenti originari di Milano e di provenienza internazionale sono: Piazza Duomo, il Duomo con un richiamo frequente alla Madonnina e lo stadio di San Siro. Ad essere vissuti come “luoghi meravigliosi” sono poi gli spazi di ritrovo della zona cittadina d’appartenenza, dai giardinetti all’oratorio per i giovani delle medie, a pari merito con i mezzi pubblici, tram e metro, per i giovani delle scuole superiori. Ricorrono le descrizioni di Milano come città-labirinto, in cui grovigli di strade e incroci sono i luoghi più raccontati, seguono gli spazi verdi, il cielo di Milano, con vedute dall’alto, attraverso le finestre e le vedute dai tetti oltre ai monumenti e ad alcuni luoghi particolari come il Parco Certosa, la Darsena, il parco delle Basiliche e Piazza Vetra.

"Mi complimento con questi giovani, capaci di tradurre la propria storia e i propri desideri raccontandoci Milano da nuove prospettive ma riconfermadola un punto d’incontro di tante sensibilità– commenta il Presidente di Galdus, Diego Montrone – mi auguro che anche l’iniziativa del Premio letterario Galdus contribuisca a costruire dal basso quel senso di cittadinanza e integrazione che tutti desideriamo per la nostra città del futuro. A questo proposito ringrazio tutte le classi provenienti da altre città per essere presenti oggi qui al momento conclusivo di questo percorso e tutti coloro che hanno contribuito a far crescere questa iniziativa”.

"Ringraziamo il Centro di Formazione Professionale Galdus per il prezioso lavoro svolto con passione in questi anni per i giovani di Milano e della Lombardia - precisa l’assessore all’Istruzione e Formazione della Regione Lombardia Valentina Aprea - un accompagnamento costante all'attività formativa e scolastica che contribuisce ad avvicinare i nostri giovani, futuri cittadini, alla lettura e alla scrittura e con esse ad un importante strumento di cittadinanza e integrazione.

“Sono felice di aver potuto seguire, come Provincia di Milano, il percorso che ha portato alla cerimonia conclusiva del Premio Galdus per il terzo anno consecutivo – ha dichiarato Paolo Giovanni Del Nero, Assessore allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro della Provincia di Milano – Questo è il segno effettivo che l’Amministrazione ha consolidato una collaborazione basata sull’importanza del “patto educativo e culturale” con gli attori attivi sul suo territorio. Lavorare insieme per educare insieme al bello”.

Il Premio è stato promosso dal Centro di formazione professionale Galdus, fortemente voluto dal suo Presidente Diego Montrone con il supporto organizzativo e il patrocinio della Provincia di Milano, con i premi per i giovani offerti da Librerie Feltrinelli, con il Patrocinio di Regione Lombardia e Comune di Milano, Ufficio scolastico regionale, Premio internazionale di Poesia Eugenio Montale, Giunti Editore e in collaborazione con il Museo interattivo del cinema, il Centro Culturale di Milano, Bookcity.

Per maggiori informazioni e dettagli vi invitiamo a cliccare sul link che segue:
GALDUS, QUANDO LA FORMAZIONE DIVENTA ANCHE LETTERATURA




Nessun commento:

Posta un commento