che lavoro cerchi? dove?

mercoledì 2 ottobre 2013

DIVENTARE UN BRAVO ARTIGIANO CON BOTTEGHE DI MESTIERE

Ecco un gran bel progetto, pensato e realizzato al fine di trasmettere alle nuove generazioni le tante virtù delle professioni legate al lavoro artigianale, figure che hanno sempre rappresentato la spina dorsale dell’economia italiana e che rischiano di scomparire. Per i giovani aspiranti artigiani si apre una nuova opportunità: a partire da oggi 2 ottobre 2013 e fino al 4 novembre 2013 è possibile candidarsi a 710 tirocini del progetto Botteghe di Mestiere.


Le iscrizioni sono aperte da oggi fino alla mezzanotte del prossimo 4 novembre, e sono riservate ai disoccupati o inoccupati, tra i 18 e i 29 anni non compiuti, che abbiano assolto l’obbligo scolastico.
Per chi fosse interessato, c’è la possibilità di scegliere tra le 71 botteghe del secondo avviso pubblico rivolto alle imprese e ai giovani per la formazione on the job nei mestieri a vocazione tradizionale.

Ogni bottega prevede l’inserimento di 10 tirocinanti e il riconoscimento per ciascun partecipante di una borsa di 500 euro mensili. I tirocini avranno una durata di sei mesi, e le aziende che li ospiteranno riceveranno un contributo di 250 euro mensili per ciascun tirocinante.

La Sicilia è la regione con più botteghe ammesse (13) seguita da Calabria (9) ed Emilia Romagna (7). Complessivamente sono coinvolte 500 aziende sull’intero territorio nazionale, tra di esse non mancano veri e propri big del made in Italy come Eataly, Amadori, Elior ristorazione, cooperativa sociale San Patrignano, calzaturifici come Loriblu e laboratori di sartoria come Caraceni e Saint Andrews.

Maggiori dettagli cliccando qui di seguito:
PROGETTI E INIZIATIVE: DIVENTARE UN BRAVO ARTIGIANO CON BOTTEGHE DI MESTIERE

Nessun commento:

Posta un commento