che lavoro cerchi? dove?

giovedì 12 settembre 2013

IN ITALIA IL LAVORO A TEMPO INDETERMINATO ESISTE, ECCOME!

Sembra sia ormai un'opinione comune, anzi un dato di fatto: il lavoro "fisso", quello regolato e tutelato da un contratto a tempo indeterminato, è una formula che ha fatto il suo tempo, non ha quasi più applicazione e non è in linea con le dinamiche della nuova economia. Su questo quadro di fondo la crisi non ha fatto altro che implementare la convinzione che ci si deve affidare solo a contratti a termine, in somministrazione oppure a "false" collaborazioni - consulenze....Serve flessibilità e non si può più concedere nulla o quasi!
E se vi dicessimo che non c'è nulla di più sbagliato e distorto?





E' vero, non si fa altro che parlare di precariato crescente e disoccupazione alle stelle, ma i dati vanno letti bene, interpretati e inseriti in un contesto più ampio...Qualche esempio?
Si dice che il mercato del lavoro nel suo complesso è bloccato. Falso, nell'utlimo anno ci sono state oltre 10,5 milioni di assunzioni, non compensate da cessazioni di contratti, in linea con gli anni meno bui della nostra economia.

Per quanto riguarda le tipologie contrattuali (determinato, indeterminato, ecc..), i più recenti dati Istat parlano di circa 22,5 milioni di lavoratori occupati, dei quali quasi 17 milioni con contratti di assunzione a tempo determinato e indeterminato, mentre altri 5milioni di "indipendenti".
Sui 17milioni di dipendenti, quasi 13milioni sono a tempo indeterminato, quindi circa il 75% dei contratti di assunzione in essere è "fissa"! Questo significa che crisi o non crisi, aumento della disoccupazione e pessimismo cosmico possono incidere fino a un certo punto, ma i dati parlano chiaro: "l'indeterminato" in Italia c'è e come!

Quindi, nel limite del possibile e delle condizioni di mercato, le aziende e gli imprenditori del Bel Paese puntano ancora moltissimo sui propri dipendenti. E non perchè siano dei pazzi o dei santi: la logica e l'esperienza dicono infatti che assicurarsi una forza lavoro qualificata e fedele nel lungo periodo non può che essere una risorsa in più da giocarsi per affermarsi e vincere la concorrenza!

Nella speranza di aver aperto un varco di ottimismo e di sano realismo in qualcuno, attendiamo qualche considerazione in merito....

Nessun commento:

Posta un commento