che lavoro cerchi? dove?

mercoledì 8 maggio 2013

TIROCINI E LAVORO CONTRO LA DISOCCUPAZIONE UNDER 35 E OVER 45


Quando le condizioni di sistema e di mercato non riescono a incidere significativamente sulla disoccupazione sarebbe opportuno che anche le amministrazioni locali studino e mettano in pratica soluzioni legate al territorio in cui operano.

E' il caso del Comune di Milano, che ha recentemente approvato e pubblicato un avviso pubblico per l’attivazione di interventi anticrisi a sostegno del reddito e delle imprese. In pratica di stratta di interventi finalizzati all’inserimento lavorativo a seguito di tirocinio in Borsa Lavoro di persone in situazione di svantaggio sociale ed economico, una iniziativa anticrisi che va a sostegno del reddito (persone che hanno perso il lavoro o giovani che non riescono ad accedere per la prima volta al mercato del lavoro) e delle imprese.
Il progetto si sostanzia in tirocini di formazione in azienda (da tre a sei mesi) con borsa lavoro (800 euro) per il tirocinante e contributi in favore delle aziende che assumono; tutti i costi sono a totale carico dell’Amministrazione comunale.

REQUISITI DEI CANDIDATI
Potranno presentare domanda le persone residenti nel Comune di Milano che rientrano in una delle seguenti categorie:
- adulti over 45 anni, disoccupati da meno di 24 mesi e che non usufruiscono di alcuna indennità da lavoro;
- giovani under 35 anni, inoccupati o disoccupati da meno di 24 mesi che non usufruiscono di alcuna indennità da lavoro.

INCENTIVI ALLE AZIENDE CHE ASSUMONO
Per ogni assunzione di persone over 45 anni al termine del tirocinio, l’impresa riceverà un contributo complessivo di:  6mila euro (pari a 500 euro al mese per 12 mesi) se il contratto sarà a tempo indeterminato o di 3mila (pari a 500 al mese per 6 mesi ) se il contratto sarà a tempo determinato superiore a 9 mesi. L’incentivo non potrà essere corrisposto per un periodo superiore al 50% del periodo di assunzione.
Per ogni assunzione di giovani under 35 anni l’impresa riceverà un contributo complessivo di 3mila (pari a €. 500 al mese per 6 mesi) in caso di contratto a tempo indeterminato o di 1.500 euro (pari a 500 al mese per 3 mesi) in caso di contratto a tempo determinato).
Domande entro il 28 giugno 2013.

Unica nota della redazione: ma chi è over 35 e under 45, quindi fuori dalle due categorie qui considerate, non è forse degno di ricevere un sostegno in caso di disoccupazione? Misteri della politica....

Per maggiori informazioni e candidature cliccare sul link che segue:
TIROCINI E LAVORO CONTRO LA DISOCCUPAZIONE UNDER 35 E OVER 45

1 commento:

  1. Ma il problema rimane sempre la proporzione. Prendiamo ad esempio il Veneto. Attivati corsi su materie varie (per esempio informatica) per disoccupati + stage a 2.5 euro l'ora per tot settimane successive (offerte comunque migliori degli stage in aziende o studi).
    Pubblicizzazione, malfatta, perchè provincia (servizi trova lavoro), Centri per l'Impiego (gestiti dalla regione, ma ente territoriale zonale di livello comunale) non possono pubblicare le offerte della regione che appaiono nel BUR. Seguire il BUR per sapere quando le regioni approvano qualcosa è quasi una perdita di tempo perchè nel BUR appaiono anche i DL di ordinamento generale.
    Più persone si presentano minore è la possibilità di essere scelti, ma più viene pubblicizzato più persone si presentano e più è probabile che tu lo venga a sapere.

    Rimane quindi la proporzione: 90 iscritti per soli 20 posti. Di quei 20, solo 2 rimarranno assunti.
    Soddisfacimento scarso dell'offerta.
    Così si finanziano i centri di formazione continua, che sono nel territorio (se c'è crisi per assumere personale, figurati piccole e medie aziende o strudi di progettazione se investono per formare il personale).

    Spesso poi al tirocinio non segue un lavoro vero e proprio.

    L'Italia è un motore rotto che batte in testa.

    RispondiElimina