che lavoro cerchi? dove?

lunedì 6 maggio 2013

SALUTE - LAVORO. DIPENDENTI SEMPRE PIU' STRESSATI E DEMOTIVATI


I lavoratori dipendenti in Italia sono sempre più stressati e demotivati, una situazione che determina forti squilibri nel rapporto salute - lavoro. A confermarlo a livello scientifico - statistico è una indagine condotta da Robert Half, società di recruitment specializzato, secondo la quale il 58% dei Responsabili Risorse Umane intervistati dichiara che nelle organizzazioni aziendali è comune la presenza di lavoratori (dal manager all'impiegato) afflitti da stress e demotivazione.

Ecco una "classifica" dei fattori che più contribuiscono a determinare questa situazione negli ambienti lavorativi:
1) Situazione economica 59%
2) Carico di lavoro eccessivo 51%
3) Aspettative disattese o irrealizzabili 36%
4) Mancanza di riconoscimenti 35%
5) Straordinari/lunghe ore di lavoro 27%
6) Inefficienze operative 25%
7) Mancanza di trasparenza 22%
8) Difficoltà a bilanciare lavoro-vita privata 19%
9) Mancanza di feedback dal management 16%
10) Cattivi rapporti con superiori e colleghi 8%

Soluzioni? Ovviamente non esiste una ricetta segreta che possa porre fine a questo fenomeno, ma le aziende si stanno già muovendo in diverse direzioni: la metà dei responsabili risorse umane crede sia utile promuovere un ambiente di lavoro più collaborativo, il 39% pensa di rivedere i ruoli e le relative mansioni al fine di bilanciare al meglio i carichi di lavoro, il 37% opta per un orario di lavoro flessibile o per la possibilità di lavorare da casa, il 29% delle aziende incoraggia i propri dipendenti a prendersi ferie e/o premessi.

Avete esperienza personali da raccontare o considerazioni da fare sull'argomento? Fatelo nella sezione commenti!

Nessun commento:

Posta un commento