che lavoro cerchi? dove?

martedì 9 ottobre 2012

POSTI DI LAVORO IN ITALIA? ECCO UNA PROPOSTA PER CREARNE A MIGLIAIA!



I posti di lavoro in Italia latitano e i recenti dati sulla disoccupazione non lasciano presagire nulla di buono per il futuro più immediato. Politici e opinionisti si scannano per dire la loro sulla questione, con ricette che spesso lasciano il tempo che trovano: troppo lontane dalla realtà del Paese e delle aziende! Ecco perchè ci è parso opportuno segnalare e dare spazio a una proposta vera e concreta scritta nero su bianco da un manager italiano che tutti i santi giorni si confronta con le dinamiche e le necessità del mercato.

Il suo nome è Giuseppe Carnevali ed è il presidente della Navionics Spa, da oltre 25 anni leader mondiale nel settore dell’elettronica di navigazione. Probabilmente stanco delle solite prese di posizione ideologiche e delle false realtà prospettate dai media, ha scritto un lettera ad Affaritaliani.it per dire la sua in tema di crescita dell'occupazione e di mercato del lavoro.

Carnevali, che si dichiara molto dispiaciuto nel vedere tanto talento sciupato e tanti giovani disoccupati in Italia, partendo proprio dal settore in cui opera, afferma che cio' di cui necessitano le aziende per assumere e i candidati per trovare lavoro non è assistenzialismo, che distrugge l’imprenditorialità, ma la rimozione degli ostacoli che impediscono alle aziende basate in Italia di competere sul mercato mondiale. E quali sarebbero questi ostacoli? Carnevali ne individua quattro fondamentali: burocrazia, rigidità del lavoro, sistema giustizia, sistema fiscale.
Non viene citato invece il costo del lavoro, in quanto allineato a quello degli altri Paesi in cui operano aziende concorrenti di Avionics.
La prima voce sulla quale sarebbe più veloce e semplice intervenire è quella relativa al carico fiscale: un detassamento degli utili reinvestiti nell'attività darebbe un enorme impulso agli investimenti in Italia sia da parte di aziende italiane che straniere, con un incredibile impulso all’occupazione e delle esportazioni. Un ritorno che va ben al di là delle tasse non incassate sugli utili reinvestiti dalle imprese!
La lettera di Carnevali prosegue con altre considerazioni e valutazioni di indubbio interesse. Per poterle leggere e apprezzare, vi rinviamo alla versione integrale del testo. Basta cliccare sul link che segue:

CERCARE E TROVARE POSTI DI LAVORO IN ITALIA? ECCO UNA PROPOSTA PER CREARNE A MIGLIAIA!

Cosa ne pensate? Se volete dire la vostra sull'argomento fatelo scrivendo nello spazio dedicato a commenti dei lettori!

Nessun commento:

Posta un commento